Monday , 16 December 2019
deenfrhuit
Home » Főmenü @it » Passeggiata della citt?
Passeggiata della citt?

Passeggiata della citt?

Al posto del ponte lavotoio ? costruito un ponte in mattoni. Attraversando questo ponte in mattoni arriviamo al portone dalla fortezza costruito nel quattrocento. In questa fortezza si trovano delle nichie gotiche, delle lapide dall?epoca romana e delle lapidette del XIX, XX secolo. La fortezza di óvár ? un edificio che ha una pianta quadrangola irregolare. Dal XIII. secolo era spesso ristrutturata. Dopo la guerra di libertá Rákóczi perse la sua importanza militare. Nel 1818 Albert Kázmér, principe sassone-teschen, genero del regnante Absburgo Maria Teresa, fondó un?istituzione d?istruzione superiore agraria nell?edificio. Ci trova attualmente la Facoltá dell?Agronomia dell?Universtiá dell?Ungheria Occidentale.

mosonmagyarovar2

Nel cortile si vede la busta e il monumento del poeta Nikolaus Lenau che dal 1833 al 1823 fu il membro dell?Accademia. Nell?edificio della fortezza si puó visitare il museo d?istituto di storia. Davanti all?edificio si vedono i monumenti di prima e seconda guerra mondiale e d?avvenimenti 1956. Sopra Leitha di braccio-Malom fu costruito il mulino i grande prorietá di una volta il quale funzionó dal 1648 fino agli anni 1980. La fabbrica fi birra ? la parte del gruppo di edifici che sta rinnovando. Sulla piazza Deák si trova la statua Nepomuki San Giovanni eretta nel 1744. Questa statua é un monumento barocco importante per la nostra cittá. Sulla piazza si vede l?edificio di un

mosonmagyarovar3

solo piano del castello dell?ex principesco asburgico il cui balcone d?angolo fu messo il monumento che eterna la visita di Kossuth Lajos, attualmente ? un ordine relogioso scolopio. In via principale della piazza Deák c?? il primo liceo della nostra cittá, Ordine Religioso Scolopio e Liceo fondato nel 1739. L?altra parte della vvia principale (ex via Németh) ci sono piú case d?abitazione barocche con un cortile accogliente. Fra loro l?osteria piú vecchio ? l?Albergo e Ristorante Fekete Sas.

mosonmagyarovar6

Il municipio di oggi (fino al 1924 fu  prefettura) fu costruito in stile del tardo Rinescimento nel 1892. Sul muro dell?edificio c?? une lapidetta che fa testimonianze del ruolo importante delle guerre napoleoni. Sulla facciata si vede lo stemma della regione Moson. La casa-Cselley ? l?ornamento principale della via pedonale. L?edificio in stile dei caratteri gotici, dopo la ricostruzione degli anni 1977-78, ricevé la sua facciata attuale.

Nella casa-Cselley puó visitare l?esposizione di storia industriale del Museo Hansági, l raccolta Gyurkovics che contiene le opere dei pittori ungheresi del XIX-XX secolo, la collezione romana nella cantina a mosonmagyarovar7volta a botte. Accanto al municipio vecchio c?? la piazza San Ladislao dove si vede il monumento di Széchenyi István. L?ornamento della piazza é la parocchia San Gotthard che fu costruita nell?ottocento. La chiesa di una sola navata é caratterizzata dall?interno barocco, la sua cripta ? il luogo di sepoltura del principe Absburgo Frigyes e quello di sua moglie. La statua San Ladislao eretta nel 1993 ? l?opera di Lebó Ferenc.

mosonmagyarovar8

Attraversando la via pedonale della cittá, che si chiama via Magyar (Ungherese), arriviamo alla chiesa evangelica neogotica. L?interno della chiesa ? ornato del monumento del anniversario della cittá, di fronte alla chiesa evangelica, la pietra di Europa fu inaugurata. Questa pietra ? l?opera di Nagy Benedek. All?incontro delle arterie, accanto al parco di banderia formato sulla piazza Dogana Vecchia e all?ospedale civico c?? il Museo Hansági.

Davanti al museo si trova il monumento del 1848. L?edificio classicheggiante del museo fu fatto nel 1912. Oggi dá asilo all?esposizione che presenta la storia della cittán e i suoi dintorni. Passando la via San Stefano, verso Moson possiamo intravedere la chiesa calvinista in stile della chiesa di legno mosonmagyarovar1transilvaniva dovuto a Szeghalmi Bálint. Fu inaugurata nel 1940. A Moson, sotto il numero 123, in via San Stefano c?? la casa nativa del violinista e del professore di musica Flesch Károly. Il rilievo di Riegler Tibor conserva il ricordo di Flesch Károly sul muro della casa. Nel Centro Culturale intitolato a lui, un concerto per violino internazionale portante il suo nome viene tenuto ogni quattro anno nella nostra cittá.

mosonmagyarovar4

L?edificio della parocchia Nepomuki San Giovanni ? originalmente barocco il quale fu ricostruito all?inizio degli anni 1900, il suo arredo interno ? anche barocco. La statua di San Stefano fatta da Lebó Ferenc fu inaugurata in onore del millennio il 20 agosto 2000. Sulla Piazza Funebre, che si trova presso lo Stabilimento Industriale, si vedono i pali di sepoltura destinati ai vittimi di 1956 e una composiziona statuaria a tre forme, opera di Riegler Tibor.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>